Home Servizi Cremazione

Cremazione

35
0

Quando parliamo di cremazione come facciamo in questo articolo di sicuro non parliamo di un argomento facile e questo è sempre bene ricordarlo e anzi forse uno degli argomenti più delicati dal punto di vista emozionale per qualsiasi persona che si ritrova all’improvviso a dover gestire un qualcosa di molto profondo e molto doloroso e cioè la perdita di una persona cara, che poi è una delle poche esperienze che ci contraddistingue tutti come essere umani a prescindere dalla nostra provenienza e da tantissime altre cose.

Purtroppo, quando ci si ritrova in questi momenti siamo costretti anche a prenderci cura di questioni pratiche e in questo caso c’è da mettere in piedi un funerale e comunque bisogna capire appunto se la persona voleva essere cremata o voleva essere sepolta ed è un’informazione molto importante da avere e soprattutto la famiglia e l’impresa di pompe funebri che è stata contattata affinché si occupasse di tutte le questioni che riguardano la cremazione devono accogliere queste richieste.

Questa richiesta di essere cremati in certi casi può essere stata messa nero su bianco e parliamo di quelle persone che chiaramente non è che sono morte da un giorno all’altro, ma si sono ritrovati in una fase di vita che sapevano che stavano arrivando alla conclusione del loro percorso terreno e quindi da quel punto di vista non volevano lasciare nulla a caso ed è un qualcosa la quale ci tenevano in questa cremazione per vari motivi.

Cremazione che riguarda come sappiamo il corpo che verrà bruciato all’interno di un forno crematorio e poi andranno gestite le ceneri che possono essere conservate in un’urna cineraria e ce ne stanno di tanti tipi e di tanti materiali, oppure queste ceneri potranno essere disperse in un luogo caro alla persona in questione che può essere un bosco, o una spiaggia per fare degli esempi.

Nel corso dei secoli non è sempre stato facile fare questa scelta perché fino a qualche decennio fa le persone avevano paura di essere scomunicate dalla Chiesa Cattolica e anche se erano persone non praticanti, però provenivano da una famiglia che aveva questo credo e fortunatamente le cose negli anni poi sono cambiate nel senso che la Chiesa ha ammorbidito questa posizione.

Bisogna affidarsi ai consigli degli esperti che lavorano all’interno di un’impresa di pompe funebri

Sia che parliamo di quelle persone e di quelle famiglie che hanno optato per la cremazione come abbiamo fatto in questo articolo e sia anche per persone che in realtà invece hanno preso un’altra strada che è quella della sepoltura, in ogni caso sempre vale il consiglio riportato nel titolo di questa seconda parte e cioè che bisogna affidarsi e soprattutto bisogna fidarsi dei consigli della propria impresa di pompe funebri di riferimento.

Anche perché, se vogliamo dirla tutta, proprio perché quei momenti sono molto concitati non è che abbiamo tutta la lucidità per prendere delle decisioni in autonomia, senza l’aiuto dei professionisti che intanto ci conoscono bene visto che sono professionisti che godono della nostra fiducia.